FISIOTERAPIA

Attività Servizio di Fisioterapia Respiratoria         

 Il Servizio di Fisioterapia Respiratoria dell’Azienda Ospedaliera  Materno Infantile  è afferente alla Divisione di Pneumologia -Dipartimento strutturale Pediatria Specialistica.

Il Direttore Responsabile è la Dottoressa Elisabetta Bignamini.

Il Servizio è costituito da 4 Fisioterapiste:

dott.sa Antonella Grandis ( referente)

dott.sa Anna Rita Berghelli

dott.sa Luisa Negri

dott.sa Laura Pilatone

L’intervento fisioterapico prevede una serie di attività rivolte al paziente e alla sua famiglia.

Le prestazioni fisioterapiche vengono erogate da tutte le fisioterapiste che formano il team e possono essere sintetizzate come segue:

        – Valutazione fisioterapica del paziente a breve e a lungo termine

– Stesura degli obiettivi di trattamento

– Scelta e applicazione  delle tecniche

– Addestramento del paziente e della famiglia all’uso delle tecniche domiciliari

I trattamenti fisioterapici vengono effettuati durante il ricovero e viene verificato il corretto utilizzo degli strumenti durante tutte le successive visite ambulatoriali, rimanendo  disponibili per trattamenti personalizzati e individuali.

Il servizio di fisioterapia respiratoria è contattabile dal lunedì al venerdì,  dalle ore 9.00 alle ore 15.30, ai seguenti recapiti telefonici:  011.3135484  –  011.3135829

      

 

 

LA PRESA IN CARICO FISIOTERAPICA

PRESA IN CARICO FISIOTERAPICA DEL PAZIENTE AFFETTO DA FIBROSI CISTICA AFFERENTE AL CENTRO DI RIFERIMENTO REGIONALE DEL PIEMONTE E DELLA VALLE D’AOSTA

Presso il nostro Centro i trattamenti di Fisioterapia Respiratoria vengono prescritti in associazione alla comunicazione di diagnosi della malattia.

Al momento della diagnosi il Servizio di Fisioterapista Respiratoria si presenta alle famiglie, si occupa di preparare la prescrizione del sistema PEP Mask e consegna alla famiglia i riferimenti telefonici per poter contattare direttamente le fisioterapiste.

Successivamente la fisioterapista istruisce i genitori (o i pazienti stessi in caso di diagnosi più tardive) per consentire programmi fisioterapici autogestiti a domicilio.

Unitamente al sistema PEP vengono illustrate le modalità di esecuzione del lavaggio del naso, procedura di supporto alla Fisioterapia Respiratoria.

Ai pazienti affetti da Fibrosi Cistica vengono fornite anche  indicazioni su altre tecniche di disostruzione che vengono valutate e proposte durante il decorso della patologia a seconda del paziente e della situazione clinica e valutando il grado di collaborazione ad esse.

In seguito i pazienti vengono visti dall’ Equipe di Fisioterapia Respiratoria durante tutti i controlli annuali, durante tutti i ricoveri, ogni volta che il paziente e/o i suoi familiari lo richiedono, ogni volta che il medico Pneumologo del Centro lo richiede.

Man mano che i pazienti crescono si cerca d’incrementare la loro autonomia nella gestione della fisioterapia.

Durante i periodi di ricovero i pazienti sono seguiti personalmente dalla  Fisioterapista con 1/3 sedute/giorno, a seconda delle necessità.

L’ASSISTENTE SOCIALE

L’ASSISTENTE SOCIALE 

Il Centro per la Fibrosi Cistica del Dipartimento di Pneumologia dell’Ospedale Infantile Regina Margherita si avvale dell’assistente sociale di ruolo dipendente del Presidio Giulia Ferro e di un’assistente sociale in formazione, Valentina Giuliani.

La figura dell’assistente sociale in presenza di una malattia cronica come la Fibrosi Cistica, ha lo scopo di offrire un riferimento per il bambino e la sua famiglia durante l’accoglienza/permanenza/dimissione in ospedale, oltre che svolgere la funzione di raccordo dei bisogni emersi e delle risorse a disposizione sul territorio.

Grazie ad una presenza diretta e costante nel Centro FC, l’assistente sociale può rilevare i bisogni sociali o socio-assistenziali che sovente possono presentarsi durante il ricovero ospedaliero, monitorarli e individuare le soluzioni migliori per il singolo caso.

L’assistente sociale si attiva in rapporto alle richieste dirette delle famiglie che sono seguite dal Centro FC, oltre che dalle richieste dei medici e dell’equipe multidisciplinare.

La sua attività nel suo complesso è distinta in diverse funzioni:

  1. Si confronta prima della comunicazione diagnosi  per il lavoro integrato multiprofessionale di ascolto, orientamento e presa in carico del caso nel tempo;
  2. Incontra la famiglia in prossimità della comunicazione diagnosi.  La presa in carico sociale segue il bambino e il nucleo familiare dalla diagnosi al passaggio al Centro di riferimento per adulti, in quanto ad ogni “step” della crescita ci saranno da affrontare problematiche diverse, come l’inserimento scolastico, la frequentazione dei pari in ambiti ricreativi, l’inserimento nel mondo del lavoro, ecc.;
  3. Si occupa dell’accoglienza delle famiglie dei piccoli pazienti ed in particolare dell’utenza straniera;
  4. Svolge l’attività di segretariato sociale in particolare fornisce informazioni, aiuto e sostegno per le procedure relative agli aspetti previdenziale e fiscali dell’invalidità civile (L118/71) e della legge quadro sull’handicap (L.104/92) attraverso colloqui di informativa con i genitori, in collaborazione con lo Sportello Informativo Sociale Ospedaliero per i rapporti con i patronati e la medicina legale;
  5.  Si occupa del reperimento delle risorse territoriali, invia segnalazioni al territorio di Competenza con funzione ponte nelle situazioni di disagio sociale e familiare tra la famiglia e il Servizio di riferimento al fine di garantire la presa in carico e la continuità assistenziale;
  6. Per sostenere la permanenza del ricovero del bambino in ospedale e nelle situazioni particolari di rientro a domicilio, collabora con le Associazioni di volontariato e del Terzo Settore per attivare una rete di supporto;
  7. Collabora ai gruppi di lavoro ed alla progettazione di nuovi servizi intra-ospedalieri ed al reperimento di risorse del Terzo Settore;

L’assistente sociale di ruolo, Giulia Ferro è presente presso la struttura ospedaliera nei seguenti giorni: dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 17.00

L’assistente sociale in formazione dedicata al Centro Valentina Giuliani è presente nei seguenti orari:

Lunedì           dalle 10.00 alle 16.00

Martedì         dalle 09.00 alle 13.00

Mercoledì     dalle 10.00 alle 16.00

Venerdì         dalle 09.00 alle 13.00

Recapiti:

Giulia Ferro:                                 011/3135731

e-mail: gferro@cittadellasalute.to.it

Valentina Giuliani:                     011/3135530 – 37773211931

e-mail: as.giulianivalentina@gmail.com

SERVIZIO INFERMIERISTICO

Le infermiere della Struttura Complessa Pneumologia e CRR Fibrosi Cistica hanno sempre prestato attenzione al “Care” dei pazienti con patologia cronica.

In questo ambito si colloca l’iniziativa “Ambulatorio Arcobaleno”

Fisiopatologia respiratoria

presso il Centro è possibile effettuare i seguenti esami:

  • Spirometria semplice e complessa
  • diffusione
  • MIP
  • MEP
  • test da sforzo cardiorespiratorio completo
  • walking-testmeccanica respiratoria
  • Emogasanalisi arteriosa e capillare
  • polisonnografia cardiorespiratoria e completa
  • monitoraggi di CO2 transcutanea/end tidal

 Broncoscopia:

presso il Centro opera personale esperto nell’esecuzione della broncoscopia diagnostica e disostruttiva.

TEST DEL SUDORE

Il test del sudore viene eseguito presso il Centro secondo la metodica di raccolta di Gibson e Cook così come previsto dalle Linee Guide della Società Italiana Fibrosi Cistica qui di seguito allegato:

LineeGuidaSifc_Luglio2007-RaccomandazioniItalianeTestSudore

Il Centro Regionale di Riferimento per la Fibrosi Cistica di Torino, luogo elettivo per il territorio del Piemonte e della Valle d’Aosta,  svolge attività specialistica per il trattamento precoce e per il follow-up della malattia.
I compiti del Centro includono la diagnosi, la presa in carico globale dei  pazienti affetti con controlli clinici regolari, la ricerca clinica, la formazione degli operatori e l’educazione dei pazienti e delle famiglie.
Caratteristica del Centro è di offrire un trattamento personalizzato ed erogato da una equipe multidisciplinare, composta da medici, infermieri,  fisioterapisti, dietisti, psicologi e assistenti sociali.
Presso il Centro viene anche svolta attività di Gastroenterologia pediatrica e Pneumologia  pediatrica.
Viene eseguita ricerca clinica (soprattutto nel campo della pneumologia, gastroenterologia, epatologia, diabete, genetica), con una frequente partecipazione a studi clinici multicentrici internazionali.